SLS – Sinterizzazione Laser

SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser

COS’È LA SINTERIZZAZIONE LASER? La tecnologia SLS (Selective Laser Sintering) è una tecnologia additiva di stampa 3D e prototipazione rapida inventato da Carl Deckard alla University of Texas di Austin nel 1984, sviluppato nella sua azienda DTM corp., e infine acquisito e perfezionato dal colosso statunitense 3D Systems Corporation.
COME FUNZIONA? La Sinterizzazione Laser è quel processo che trasforma un materiale (principalmente Nylon o poliammide caricato con altri materiali) sotto forma di polvere a un solido tridimensionale indivisibile e durevole nel tempo. Questo passaggio è reso possibile da un raggio laser che colpisce la polvere e la fonde insieme con eccezionale cura del dettaglio. Gli strati di polvere sinterizzata misurano circa 0.1 millimetri sull’asse delle Z. Le polveri non sinterizzate costituiscono invece il supporto per le parti sinterizzate ‘a sbalzo’ e possono essere rimosse con estrema facilità una volta che il pezzo finito viene estratto dalla macchina.
QUALI VANTAGGI COMPORTA LA SLS? La Sinterizzazione Laser è la tecnologia di stampa 3D perfetta per le aziende che necessitino di prototipi estetici e soprattutto di prototipi funzionali. Da una parte, infatti, gli oggetti realizzati con la Sinterizzazione Laser vantano cura e precisione elevatissime che comportano un’ottima finitura superficiale. Ma soprattutto, dall’altra parte, la Sinterizzazione Laser crea prototipi funzionali dalla performance garantita: a prescindere dalle dimensioni (che possono essere anche molto grandi), i prototipi creati con la SLS sono assolutamente resistenti alle alte temperature, agli urti e all’usura. Possiedono inoltre un basso assorbimento di umidità, un’ottima tolleranza alla sterilizzazione in autoclave ed è compatibile con i test USP di Classe VI.
A COSA E A CHI PUÒ SERVIRE? Le particolari proprietà dei prototipi realizzati tramite Sinterizzazione Laser, come abbiamo appena visto, riguardano la resistenza ad alte temperature, urti e usura. Per questo si rivelano straordinariamente indicati per applicazioni tecniche, persino in condizioni estreme: nella prototipazione rapida di parti meccaniche e tecniche del settore dell’automotive, di tubazione con pareti sottili per il motorsport e l’aerospaziale, ventole e connettori, beni di consumo per attrezzature sportive, parti meccaniche, componenti di autovetture, pezzi che richiedono assemblaggio e tantissimi altri prodotti tecnici. Per questo si può affermare che la Sinterizzazione Laser si rivolga alle aziende dei settori sopra elencati.
QUALI MATERIALI SI USANO NELLA SLS? La tecnologia SLS (Selective Laser Sintering) utilizza principalmente polvere di Nylon. Spesso però, soprattutto per applicazioni più specifiche – dove servono robustezza o elasticità o resistenza alle temperature -, si predilige il poliammide caricato (ovvero miscelato) con altri materiali come la fibra di carbonio, la fibra di vetro, l’alluminio, il TPU (poliuretano).

Tecnologia di stampa 3D SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser | MonzaMakers
Tecnologia di stampa 3D SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser | MonzaMakers
Tecnologia di stampa 3D SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser | MonzaMakers
Tecnologia di stampa 3D SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser | MonzaMakers
Tecnologia di stampa 3D SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser | MonzaMakers
Tecnologia di stampa 3D SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser | MonzaMakers
Tecnologia di stampa 3D SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser | MonzaMakers
Tecnologia di stampa 3D SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser | MonzaMakers
Tecnologia di stampa 3D SLS (Selective Laser Sintering) - Sinterizzazione Laser | MonzaMakers
SLS – Sinterizzazione Laser ultima modifica: 2017-07-14T14:44:21+00:00 da Fabrizio Scalco