Blog

Eureka! Le migliori invenzioni stampate in 3D | by MonzaMakers

EUREKA! 58 – Il meglio delle invenzioni stampate in 3D: la TOP 5 della settimana

Venerdì è l’Immacolata e dunque anche noi di MonzaMakers siamo a casa, ché è festa. I nostri vicini di casa milanesi se la godono anche giovedì, visto che è Sant’Ambrogio. Noi che siamo in Brianza, invece, lavoriamo, ed è per questo che abbiamo anticipato di un giorno EUREKA! e le sue migliori invenzioni stampate in 3D. Così potete passare allegramente le feste stampando come degli ossessi.
Godetevi tutto!

1) PORTE DA CALCIO DA TAVOLO

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: porta da calcio da tavolo | MonzaMakers
Noi italiani siamo un popolo di calciofili, è risaputo. E il calcio lo mettiamo in tantissimi dialoghi: tra colleghi, tra amici, persino tra perfetti sconosciuti. Chissà cosa faremo l’estate prossima, mentre tutti si godranno i Mondiali di Russia 2018 e noi, non rappresentati, ci strapperemo i capelli. Un ottimo passatempo potrebbe essere quello di organizzare i Mondiali di calcio da tavolo. Avete presente quando da piccoli sistemavate bottiglie, bicchieri, posate e quant’altro come se fossero i pali della porta e poi sfidavate amici e parenti a colpi di ditate stile Subbuteo alla monetina (che in realtà era la palla)? Bene, ora si può giocare in maniera assai più professionale grazie alla prima delle invenzioni stampate in 3D: la porta da calcio da tavolo! Stampabile senza supporti.
Prodotto trovato QUI

2) SEGNALIBRI UTILISSIMI

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: segnalibri utilissimi | MonzaMakers
Studenti di tutto il mondo, basta con i mini post-it appiccicati ovunque. Per mettere un po’ di ordine agli entropici appunti scritti su vagonate di pagine, libri e foglietti o per marcare i capitoli dei libri di testo, è ora di passare ai segnalibri stampati in 3D. Visto che sono semplicissimi da realizzare, l’unico dubbio è sui colori da utilizzare. Beh, c’è l’imbarazzo della scelta…
Prodotto trovato QUI

3) LAMPADA ASPARAGO O LUPPOLO

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: lampada asparago o luppolo | MonzaMakers
Una delle lampade più folli mai inserite tra le migliori invenzioni stampate in 3D e forse pure del web: sì, ha la forma di un asparago animato, con gli occhi e la bocca, come potete vedere dalle foto. A noi comunque piace pensare che sia luppolo: non ha il gambo, ma la testa ci somiglia!
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: lampada asparago o luppolo | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: lampada asparago o luppolo | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: lampada asparago o luppolo | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: lampada asparago o luppolo | MonzaMakers

4) PORTANTINA PER 4 LATTINE

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: portantina per 4 lattine | MonzaMakers
Visto che siamo un periodo di feste, ci sembrava giusto inserire tra le migliori invenzioni stampate in 3D qualcosa perfetto per far… festa! E per questo scopo cosa c’è di meglio di qualche birra ghiacciata?! Con questo pratico prodotto, una portantina per 4 lattine, puoi praticamente portare il party in una mano.
Prodotto trovato QUI

5) IRON MAIDEN’S EDDIE DECORAZIONE DA MURO

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Iron Maiden Eddie decorazione da muro | MonzaMakers
È ora che sappiate che la colonna sonora delle nostre giornate lavorative qui a MonzaMakers è… il metal! Ebbene sì, è il genere musicale che più ci piace e che più ci concentra (anche se sembra strano) quando produciamo. Stiano tranquilli i clienti: quando vi accogliamo mettiamo la musica in pausa. E quindi quando ci siamo imbattuti in Eddie the Head (conosciuto anche come Edward T. H. o semplicemente Eddie), ovvero la mascotte degli Iron Maiden disegnata da Derek Riggs, non ci siamo trattenuti: lo abbiamo messo tra le migliori invenzioni stampate in 3D della settimana. Se non volete fare la fine della ragazza della copertina dell’album Running Free, scaricatelo e stampatelo!
Prodotto trovato QUI

Questa settimana niente video di EUREKA!, ma…

… i nostri Samuele di 3Dmaker.ita e Cesco di NerdTech&Play sono stati al Maker Faire Rome 2017 e hanno girato questo video per voi!
Per mettere like alla pagina Facebook di 3Dmaker.ita CLICCA QUI
Per seguire il canale YouTube di 3Dmaker.ita CLICCA QUI
Per mettere like alla pagina Facebook di NerdTech&Play CLICCA QUI
Per seguire il canale YouTube di NerdTech&Play CLICCA QUI

LE PUNTATE PRECEDENTI DI EUREKA!: 123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657

Iscriviti alla newsletter di EUREKA!

Ogni venerdì riceverai per mail la nuova puntata con le migliori invenzioni stampate in 3D.

Le migliori invenzioni stampate in 3D | Form EUREKA!
Tranquillo, non ti sommergiamo di SPAM.

Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Maker Faire Rome 2017

Il viaggio virtuale al Maker Faire Rome 2017 [VIDEO]

Come ogni anno, anche in questo 2017 è andato in scena il Maker Faire Rome, l’evento internazionale che mette in risalto tutto ciò che è innovazione, spaziando dalla stampa 3D al fai-da-te, dalle nuove tecnologie alla realtà aumentata. Il tutto pensato per bambini di ogni età, adulti, appassionati, professionisti del mestiere.
Insomma, dal 2006, anno della sua nascita, il Maker Faire Rome condivide i progetti dei più ingegnosi makers e delle più intraprendenti aziende, start-up o già consolidate. E poi trovate una marea di oggetti di design, dimostrazioni di prototipazione rapida, droni e, in generale, invenzioni in campo scientifico e tecnologico, biomedicale, manifattura digitale, internet delle cose, alimentazione, clima, automazione e anche nuove forme di arte, spettacolo, musica e artigianato.
Ora che è ben chiaro cosa sia il Maker Faire Rome, ovvero un paradiso terrestre per i cultori di innovazione e tecnologia, il consiglio che vi diamo è di visitarlo almeno una volta.
Quest’anno, per vari motivi e per molti impegni di lavoro che ci stanno occupando molto tempo, non abbiamo potuto organizzare la trasferta capitolina. Ma al Maker Faire Rome 2017 ci sono andati i nostri amici Cesco di NerdTech&Play e Samuele di 3Dmaker.ita e hanno girato un video per permettere a tutti coloro che non possono andare a Roma di dare un occhio a cosa bolle in pentola.
Per mettere like alla pagina Facebook di 3Dmaker.ita CLICCA QUI
Per seguire il canale YouTube di 3Dmaker.ita CLICCA QUI
Per mettere like alla pagina Facebook di NerdTech&Play CLICCA QUI
Per seguire il canale YouTube di NerdTech&Play CLICCA QUI
Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Eureka! Le migliori invenzioni stampate in 3D | by MonzaMakers

EUREKA! 57 – Il meglio delle invenzioni stampate in 3D: la TOP 5 della settimana

Parliamoci chiaro: le 5 migliori invenzioni stampate in 3D sono tutte bellissime come in ogni puntata di EUREKA!. Ma in questa settimana #57 c’è un prodotto che spicca su tutti per la sua utilità e genialità: ne abbiamo bisogno tutti, sempre. L’abbiamo messa come prima, guardare per credere.
Ma se scaricate solo il primo file 3D in formato STL – gratuitamente come al solito, basta cliccare su download – e non gli altri 4, guardate che ci offendiamo! Vi teniamo d’occhio…

1) ANTIFURTO PER NUTELLA

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: antifurto per Nutella | MonzaMakers
Resistere al richiamo della Nutella per te è impossibile? Devi eliminare i grassi in eccesso, ma la crema di nocciole e cacao ti tenta? Hai già un cucchiaio in mano e stai correndo verso la credenza per ingerirne a badilate? FERMA! Abbiamo la soluzione per porre un freno alla tua golosità! Per la sua utilità sociale è stata inserita come primissima della migliori invenzioni stampate in 3D di questa settimana: come si può intuire dalla foto, è un antifurto per Nutella, o comunque una chiusura con tanto di lucchetto che perlomeno serve da deterrente. Se poi decidi di spaccare tutto a martellate pur di immergerti nella Nutella, non è più un problema nostro.
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: antifurto per Nutella | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: antifurto per Nutella | MonzaMakers

2) TACCHINI BIRILLI

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: tacchini birilli | MonzaMakers
Poco dopo il giorno del Ringraziamento, dove negli Stati Uniti va in scena una gran moria di tacchini per sfamare le tipiche e incerate famigliole americane, su Thingiverse è apparso questo giochino a tema. È molto semplice: i birilli-bersagli hanno la forma dei tacchini e lo scopo è abbatterli a colpi di bazooka. Gli animalisti stiano tranquilli: sono solo tacchini di PLA (acido polilattico).
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: tacchini birilli | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: tacchini birilli | MonzaMakers

3) PORTAUOVO

Le migliori invenzioni stampate in 3D: portauovo | MonzaMakers
L’uovo alla coque non è il più diffuso in Italia. Di solito preferiamo l’uovo sodo, o all’occhio di bue, o strapazzato, o come frittata, o dentro la carbonara. Vabbè, in cucina siamo fichissimi e non serve ricordarlo sempre. Tornando al dunque: se proprio volete cuocere l’uovo alla coque come i cugini transalpini, perlomeno fatelo con stile scaricando il file STL di questo originale portauovo.
Prodotto trovato QUI

4) TAPPO DINOSAURO

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: tappo dinosauro | MonzaMakers
Non ce la sentivamo di escludere questo prodotto dalle migliori invenzioni stampate in 3D. Perché chiudere una bottiglia di plastica con un noiosissimo tappo bianco? Scaricate e stampate questa testa di dinosauro: ogni volta che aprirete il frigorifero vi sembrerà di essere a Jurassic Park.
Prodotto trovato QUI

5) MASCHERA FRANK - DONNIE DARKO

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: maschera Frank - Donnie Darko | MonzaMakers
Film di culto? Cagata pazzesca? (per citare Fantozzi). Comunque la vediate, Donnie Darko si è conquistato la sua fetta di notorietà nel cinema internazionale. Ecco a voi, tra le invenzioni stampate in 3D della settimana, la maschera di Frank, l’amico immaginario del protagonista (Jake Gyllenhaal) che indossa un costume di un coniglio nero.
Prodotto trovato QUI

Ed ecco a voi il video girato dal buon Francesco di NerdTech&Play!

Per mettere like alla pagina Facebook di NerdTech&Play CLICCA QUI
Per seguire il canale YouTube di NerdTech&Play CLICCA QUI

LE PUNTATE PRECEDENTI DI EUREKA!: 1234567891011121314151617181920212223242526272829303132333435363738394041424344454647484950515253545556

Iscriviti alla newsletter di EUREKA!

Ogni venerdì riceverai per mail la nuova puntata con le migliori invenzioni stampate in 3D.

Le migliori invenzioni stampate in 3D | Form EUREKA!
Tranquillo, non ti sommergiamo di SPAM.

Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Sergio Ramos si rompe il naso: la maschera è stampata in 3D | MonzaMakers

Sergio Ramos si rompe il naso: la maschera è stampata in 3D

Se segui il calcio non puoi non conoscere Sergio Ramos: capitano del Real Madrid, capitano della nazionale spagnola, il difensore vanta un palmarès di tutto rispetto che non possiamo non riportare. In carriera ha vinto 4 campionati spagnoli, 2 Coppe del Re, 3 Supercoppe spagnole, 3 Champions League, 3 Supercoppe europee, 2 Mondiali per Club, 1 Mondiale con la Spagna (Sudafrica 2010) e 2 Europei sempre con la Roja (Austria-Svizzera 2008 e Polonia-Ucraina 2012).
Finite le presentazioni veniamo al dunque: cosa c’entra con la stampa 3D? Occorre fare un passo indietro fino al derby della capitale iberica: Atletico Madrid-Real Madrid dello scorso 18 novembre, terminato 0-0 per la gioia del Barcellona, primissimo in Liga. Dicevamo: Sergio Ramos è uscito all’intervallo a causa di un colpo al volto rimediato in un contrasto con Lucas Hernandez e la diagnosi medica ha rivelato che il 31enne si sia fratturato il setto nasale (tant’è che ha saltato anche la partita successiva di Liga contro il Malaga).
Sergio Ramos si rompe il naso: la maschera è stampata in 3D | MonzaMakers
Ebbene il buon Sergio Ramos, per curarsi al meglio e lasciare nulla al caso, ha deciso di affidare la sua riabilitazione a una maschera stampata in 3D. Per effettuare il rilievo dei tratti somatici tramite scansione 3D e poi realizzare la maschera ‘su misura’, il difensore si è rivolto a Younext, una branca specializzata nel 3D dell’azienda Podoactiva, leader in Spagna nel campo delle protezioni medicali. Sergio Ramos sta già utilizzando la sua maschera stampata in 3D durante le sessioni di allenamento, ma il progetto comprende una seconda scansione e una seconda maschera più adatta al ritmo partita, alla tensione e alla necessità di risultare sempre mobili, reattivi e al 100% per 90 minuti. Quello che conta, però, è che le previsioni confermino che la tecnologia 3D potrà diminuire significativamente i tempi di recupero del capitano dei blancos.
Sergio Ramos si rompe il naso: la maschera è stampata in 3D | MonzaMakers
Sergio Ramos si rompe il naso: la maschera è stampata in 3D | MonzaMakers
Sergio Ramos è dunque balzato agli onori delle cronache per la sua scelta innovativa e al passo coi tempi. Ma se proprio vogliamo indagare a fondo, ecco che il reale precursore risulta un altro calciatore. Che, tra l’altro, ora gioca nella Juventus. Si tratta di Mario Mandzukic, uno che quando c’è da combattere non si tira certo indietro. Nel 2014, quando militava proprio a Madrid, ma con la maglia dei colchoneros, anche l’attaccante croato si fratturò il setto nasale e si rivolse proprio a Younext, che anche il quel caso confezionò una maschera stampata in 3D su misura, con MM stampato sullo zigomo e lo stemma dell’Atletico Madrid in mezzo agli occhi.
Sergio Ramos si rompe il naso: la maschera è stampata in 3D | MonzaMakers
Ci teniamo a concludere svelando anche il lato meno drammatico delle maschere stampate in 3D. Noi di MonzaMakers abbiamo effettuato lo stesso servizio di scansione 3D del volto e stampa 3D di una maschera. In quel caso, però, si trattava di cosplay
Sergio Ramos si rompe il naso: la maschera è stampata in 3D | scansione 3D | MonzaMakers
Sergio Ramos si rompe il naso: la maschera è stampata in 3D | scansione 3D | MonzaMakers
Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Eureka! Le migliori invenzioni stampate in 3D | by MonzaMakers

EUREKA! 56 – Il meglio delle invenzioni stampate in 3D: la TOP 5 della settimana

Manca un mese a Natale!!! Ma tanto in questa puntata non troverete niente a tema natalizio: che burloni. Però vi annunciamo che nei prossimi giorni pubblicheremo anche uno speciale di Natale ancora più bello di quello di Halloween. E tenetevi forte, perché usciremo con un nostro prodotto natalizio che potrete (anzi, DOVRETE!) downloadare gratis.
Per il momento, però, dovrete accontentarvi delle solite 5 migliori invenzioni stampate in 3D che abbiamo trovato in giro per il web. E magari, se proprio ci volete bene e volete darci una mano, rispondete al nostro questionario sui filamenti 3D: sono 6 domandine a crocette, velocissime, tempo medio di risposta 1 minuto e 7 secondi (sul serio!). Trovate il link in fondo alla pagina. Oppure se non avete pazienza CLICCATE QUI.

1) BAFFI REGGI-BICCHIERI PER BOTTIGLIA DI VINO

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: baffi reggi-bicchieri per bottiglia di vino | MonzaMakers
Conoscete il Movember? È una lodevole iniziativa che nasce dal mondo del rugby. Il suo nome deriva dall’unione di Moustache (ovvero baffi in inglese) e November (ovvero Novembre) e prevede che gli uomini, chiamati Mo Bro, si facciano crescere i baffi a scopo benefico per raccogliere fondi e diffondere consapevolezza sul carcinoma della prostata ed altre patologie. È novembre, anche se siamo verso la fine, e anche noi vogliamo sponsorizzare questo evento attraverso le consuete invenzioni stampate in 3D. Ecco a voi dei simpatici baffi da infilare al collo della bottiglia di vino per agganciare due calici di vetro: un oggetto di grande comodità e di pregevole design.
Prodotto trovato QUI

2) VOLKSWAGEN KOMBI - FURGONCINO HIPPIE

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Volkswagen Kombi - furgoncino hippie | MonzaMakers
Figli di Woodstock, figli dei fiori, figli degli anni ’70… su Thingiverse ci siamo imbattuti nel celeberrimo Volkswagen Kombi (conosciuto anche come furgoncino hippie) e non abbiamo potuto resistere. Metterlo tra le migliori invenzioni stampate in 3D era il minimo che si potesse fare per rendere omaggio a un mezzo di trasporto che ha conquistato una generazione.
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Volkswagen Kombi - furgoncino hippie | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Volkswagen Kombi - furgoncino hippie | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Volkswagen Kombi - furgoncino hippie | MonzaMakers

3) DONKEY KONG FIGURINE

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Donkey Kong | MonzaMakers
Dalla generazione anni ’70 alla generazione anni ’90: uno dei cavalli di battaglia della Nintendo è sicuramente Donkey Kong con i suoi letali barili. Questo file 3D fatto davvero bene riproduce lo scimmione con particolare fedeltà e, da quanto scrive il designer nella descrizione su Thingiverse, una volta stampato il buon DK può assumere ben 10 pose. Provare per credere.
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Donkey Kong | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Donkey Kong | MonzaMakers

4) EMPANADA MAKER

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: empanada makers | MonzaMakers
Un tributo ai nostri amici argentini che seguono la rubrica EUREKA! tutte le settimane: il fabbricatore di empanadas, i tipici fagottini di origine spagnola esportati in Sud America. In Argentina, in particolare, si servivano per festeggiare il ritorno dei gauchos dopo i lunghi periodi trascorsi nelle pampas a sorvegliare le mandrie. Questo è uno strumento per ripiegarle su se stesse e chiuderle, ma nel caso in cui voleste mettervi ai fornelli vi diamo anche due dritte: si fanno con la farina di mais e generalmente sono ripiene di carne di manzo, cipolla e altri ingredienti a piacere.
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: empanada makers | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: empanada makers | MonzaMakers

5) LINUS VAN PELT FIGURINE

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Linus van Pelt | MonzaMakers
Infine ecco un’altra figurina: quella di Linus Van Pelt, uno dei protagonisti dei Peanuts. Con il dito in bocca e la sua copertina immancabilmente tra le mani, è il filosofo della compagnia ed è pure l’unico che crede al Grande Cocomero (clicca qui per lo speciale di Halloween con il file 3D del Grande Cocomero). Per questo venerdì vi facciamo anche un regalino: i file anche di sua sorella Lucy Van Pelt e del suo amico Charlie Brown.
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Linus van Pelt | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Linus van Pelt | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Linus van Pelt | MonzaMakers
Per il file 3D di Lucy Van Pelt clicca qui.
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Linus van Pelt, Lucy van Pelt, Charlie Brown | MonzaMakers
Per il file 3D di Charlie Brown clicca qui.

Black Friday 2017 | Slider Home MonzaMakers

Stiamo facendo un piccolo sondaggio sui filamenti 3D, ti va di darci una mano?


LE PUNTATE PRECEDENTI DI EUREKA!: 12345678910111213141516171819202122232425262728293031323334353637383940414243444546474849505152535455

Iscriviti alla newsletter di EUREKA!

Ogni venerdì riceverai per mail la nuova puntata con le migliori invenzioni stampate in 3D.

Le migliori invenzioni stampate in 3D | Form EUREKA!
Tranquillo, non ti sommergiamo di SPAM.

Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Filamento per stampa 3D | Bobina da 1 kg | stampa 3D MonzaMakers

Filamento per stampa 3D: i makers scelgono la bobina da 1 kg

Noi di MonzaMakers siamo sempre attenti alle esigenze e alle preferenze dei clienti, dei potenziali clienti e più in generale di tutti i makers e gli stampatori 3D. Per questo siamo sempre molto interessati ad ascoltare opinioni e suggerimenti da chi passa il suo tempo, per hobby o per lavoro, a estrudere materiale plastico. Ovvero il filamento per stampa 3D.
Un nostro recente sondaggio a cui hanno risposto tantissimi esperti e appassionati di produzione additiva ha rivelato dati interessanti che necessitano di un’attenta analisi. Tra questi c’è quello sulle preferenze a riguardo della taglia delle bobine di filamento per stampa 3D e in particolare di PLA (acido polilattico).

SE ANCHE TU VUOI PARTECIPARE AL SONDAGGIO


Abbiamo fornito ai makers 4 diverse possibilità di scelta alla domanda “Secondo te quale taglio di bobina è ideale?”: bobina da 300 grammi, bobina da 500 grammi, bobina da 750 grammi o bobina da 1 kg.
È emerso che nessuno ha votato per la bobina da 300 g, circa il 20% per la bobina da 500 g, circa il 10% per quella da 750 g e – plebiscito! – circa il 70% per la bobina di filamento per stampa 3D da 1 kg.
Non importa dunque se finito di stampare l’oggetto di cui si necessita dovesse rimanere del filamento in giacenza. Un po’ perché i makers sono per definizione appassionati e smanettoni, e dunque non tarderebbero a stampare altro utilizzando il filamento rimasto. E un po’ perché, incrociando i risultati di un’altra domanda del sondaggio, gli stampatori 3D preferiscono acquistare PLA bianco, il più ‘neutro’, utilizzabile e versatile: per questo non è poi un problema ‘avanzarlo’.
Filamento per stampa 3D | Bobina da 1 kg | stampa 3D MonzaMakers

Per consultare la gamma di bobine da 1 kg in vendita sullo shop di MonzaMakers…


Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Black Friday stampa 3D | MonzaMakers

Sconti imperdibili: da MonzaMakers il Black Friday dura tutta settimana!

Il Black Friday è un evento ormai fisso nato negli Stati Uniti: tradizionalmente è il giorno successivo al Ringraziamento e dà il via alla stagione dello shopping natalizio. Fortunatamente non l’abbiamo italianizzato – come spesso accade – in Venerdì Nero, perché suonerebbe davvero male, ma l’abbiamo comunque importato fino a renderlo un appuntamento fisso anche in Penisola, seppure quasi esclusivamente via web e con numeri molto più ridotti rispetto al ‘Nuovo Continente’, dove gli analisti finanziari attendono sempre il Black Friday con trepidazione perché cartina tornasole della capacità di spesa dei consumatori.
Tutto questo per annunciarvi che il Black Friday è arrivato anche da noi! In promozione trovate diversi prodotti scontati del 15%, del 20% o del 25% e potrete acquistare a prezzi vantaggiosi non solo venerdì, ma tutta la settimana, fino a domenica 26 novembre!
Beneficiare dei saldi è semplicissimo: al momento dell’acquisto di un prodotto in promozione sul nostro shop online, vi basterà inserire il codice di riferimento nell’apposito campo e automaticamente verrà applicato lo sconto.
Per comodità riportiamo le istruzioni anche qui.
Inserire il codice promozionale blackfriday17-vetro al momento dell’acquisto online per beneficiare del 25% di sconto sul vetro della FlashForge Creator Pro;
Inserire il codice promozionale blackfriday17-circuiti al momento dell’acquisto online per beneficiare del 20% di sconto sui circuiti 3D da appendere al muro (Monza, Mugello, Misano Adriatico e Imola), sui segnalibri e sui porta-smartphone;
Inserire il codice promozionale blackfriday17-bobine al momento dell’acquisto online per beneficiare del 15% di sconto sulle bobine di PLA di MonzaMakers (1 kg, diametro 1.75 mm) disponibili in 9 colori.
NOTA BENE: i prezzi riportati sul sito sono già comprensivi di IVA e NON ANCORA SCONTATI.

Per vedere tutti i prodotti in offerta per il Black Friday 2017…

Stand, the different smartphone holder | Black Friday 2017 | stampa 3D MonzaMakers
Bobina 1 kg di PLA MonzaMakers | Black Friday 2017 | stampa 3D MonzaMakers
Autodromo di Monza | Circuito da appendere al muro | Black Friday 2017 | stampa 3D MonzaMakers
Piatto di vetro FlashForge Creator Pro | Black Friday 2017 | stampa 3D MonzaMakers
Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Eureka! Le migliori invenzioni stampate in 3D | by MonzaMakers

EUREKA! 55 – Il meglio delle invenzioni stampate in 3D: la TOP 5 della settimana

In questa puntata di EUREKA! partiamo subito con una pillola. Da dove arriva la parola “Eureka”? Come tutti saprete, il vocabolo è attribuito ad Archimede (no, non Archimede Pitagorico della Disney, benché lo usi spesso anche lui) che, avuta l’illuminazione che ha portato alla scoperta del principio che regola la spinta idrostatica che ricevono i corpi in galleggiamento, avrebbe appunto esclamato la parola greca hèurēka (εὕρηκα), che significa “Ho trovato!”. Ecco, è quello che esclamiamo anche noi quando ci imbattiamo in una delle migliori invenzioni stampate in 3D della settimana.
E questo venerdì i 5 Eureka! che abbiamo pronunciato, li abbiamo pronunciati a voce più alta del solito perché le 5 migliori invenzioni stampate in 3D ci sono piaciute davvero parecchio. Scopriamole!

1) DEMOGORGONE DI STRANGER THINGS

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Demogorgone Stranger Things | MonzaMakers
Stranger Things una delle serie TV più apprezzate dell’ultimo periodo, una storia intrigante e spaventosa e di cui non diciamo altro perché agli spoileratori noi auguriamo sempre le peggiori sofferenze. Se avete visto la serie, scaricatevi il demogorgone! Se non l’avete vista, scaricatelo lo stesso: fate come se fosse un mostro qualsiasi uscito da qualche universo strano.
Prodotto trovato QUI

2) ORGANIZER VERTICALE PER SCARPE

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: organizer per scarpe | MonzaMakers
Una delle tipologie di oggetti stampati in 3D più diffusi è sicuramente quello domestico. Complementi di arredo, accessori, elementi decorativi e molto altro. E noi puntualmente abbiamo inserito molti di questi prodotti tra le migliori invenzioni stampate in 3D di EUREKA!. Questo aggeggio merita particolarmente perché molto utile: fa risparmiare un sacco di spazio e mantiene un certo ordine in casa, e particolarmente nella scarpiera. Come potete vedere dalle foto, è uno stand che ‘contiene’ entrambe le scarpe, ma in verticale. Soprattutto voi donne, provate a immaginare: nello stesso spazio ci staranno il doppio delle calzature! Ya-huuuuuuuu!
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: organizer per scarpe | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: organizer per scarpe | MonzaMakers

3) TRIREMI DI AGE OF EMPIRES

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: triremi Age of Empires | MonzaMakers
Chi scrive è particolarmente affezionato a Age of Empires, un gioco bellissimo, meraviglioso, appassionante, divertente, irraggiungibile… vabbé, basta! In ogni caso è un gioco per pc storico, uno di quelli che ha fatto costruire civiltà virtuali a diverse generazioni. Tutti si ricorderanno della mitica triremi, una delle imbarcazioni che solcavano mari, laghi e fiumi presenti sulla mappa (“Marco Polo”! Muahahahah!!!). Beh, se non ve la ricordate, qui sotto c’è anche uno screenshot preso dalla schermata di Age of Empires.
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: triremi Age of Empires | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: triremi Age of Empires | MonzaMakers

4) STAND PER VERNICIATURA

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: stand per verniciatura | MonzaMakers
Spesso per chi fa modellismo o più in generale per gli artisti o i verniciatori si pone il problema di dove posizionare e/o appendere gli oggetti da pitturare agilmente e senza doverli rigirare mille volte per raggiungere tutti gli angoli e le superfici. Questo oggetto che abbiamo inserito tra le migliori invenzioni stampate in 3D della settimana è un stand pensato proprio per ovviare a questo dilemma: nei fori presenti alla base possono essere inseriti bastoncini su cui pinzare (come in foto) o infilare gli oggetti da verniciare. E il gioco è fatto.
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: stand per verniciatura | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: stand per verniciatura | MonzaMakers

5) FREDDY KRUEGER LEGO GIGANTE

EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Freddy Krueger Lego Gigante | MonzaMakers
La saga di Nightmare è una delle più amate e conosciute dell’universo cinematografico horror. E il protagonista assoluto è Freddy Krueger, assassino seriale che venne bruciato vivo dai genitori delle sue vittime, nella cittadina di Springwood, e che poi appare sotto forma di una specie di fantasma negli incubi delle persone. Può mietere le sue vittime direttamente dalla dimensione onirica e questo lo rende terribile. Certo, nella versione Lego non è poi così terrificante…
Prodotto trovato QUI
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Freddy Krueger Lego Gigante | MonzaMakers
EUREKA! Le migliori invenzioni stampate in 3D: Freddy Krueger Lego Gigante | MonzaMakers

Ed ecco a voi il video girato dal buon Francesco di NerdTech&Play!

Per mettere like alla pagina Facebook di NerdTech&Play CLICCA QUI
Per seguire il canale YouTube di NerdTech&Play CLICCA QUI

LE PUNTATE PRECEDENTI DI EUREKA!: 123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354

Iscriviti alla newsletter di EUREKA!

Ogni venerdì riceverai per mail la nuova puntata con le migliori invenzioni stampate in 3D.

Le migliori invenzioni stampate in 3D | Form EUREKA!
Tranquillo, non ti sommergiamo di SPAM.

Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Costumi stampati in 3D per Opera di Pechino | MonzaaMakers

L’Opera di Pechino porta in scena splendidi costumi stampati in 3D

Abbiamo appena parlato dei vestiti stampati in 3D e di come essi si stiano facendo largo nel campo della moda tanto da essere indossati da Miss Multiverse Australia, e del tessuto stampato in 3D in grado di refrigerarsi. Ciò pone l’accento sull’utilizzo sempre crescente di elementi stampati in 3D nel settore dell’abbigliamento, di qualsiasi tipo.
Anche in ambiti più particolari. Come, ad esempio, il cosplay: noi stessi abbiamo effettuato scansioni 3D sul volto di alcuni cosplayer per poi stampare in 3D maschere e costumi ‘su misura’ dei lineamenti. E come, ad esempio e soprattutto, il teatro: ormai in tanti avete visto le nostre maschere realizzate per lo spettacolo Il cerchio della vita de Il Re Leone nell’ambito del progetto Makers For Art, ma nel caso ve le foste perse, ecco qui un paio di foto.
Maschere stampate in 3D de Il Re Leone per spettacolo teatrale | Makers For Art | MonzaMakers
Maschere stampate in 3D de Il Re Leone per spettacolo teatrale | Makers For Art | MonzaMakers
Ma dopo le nostre maschere, a Londra andranno in scena anche dei meravigliosi costumi stampati in 3D nel celebre dramma cinese Farewell My Concubine (conosciuto in Italia come Addio mia concubina, che è stato anche tradotto in film) dell’Opera di Pechino.
Il merito è di due studenti cinesi del Royal College of Art di Londra: Mingjing Lin e Tsai-Chun Huang, il primo specializzato nelle pieghe dei tessuti, il secondo in stampa 3D. Dall’unione delle loro forze sono nati i costumi stampati in 3D (il progetto si chiama Fold the Interfashionality) che sono un perfetto connubio tra artigianato classico e tecnologie innovative.
Costumi stampati in 3D per Opera di Pechino | MonzaaMakers
Costumi stampati in 3D per Opera di Pechino | MonzaaMakers
Le pieghe sono appunto il tema principale dei costumi stampati in 3D per Farewell My Concubine, che comprendono sia accessori che indumenti veri e propri. Esteticamente il risultato è mozzafiato, infonde un mix di emozioni contrastanti per via della bellezza del prodotto, ma anche della sua drammaticità e dell’aura ‘ultraterrena’. I costumi saliranno sul palcoscenico per la prima volta il 1° dicembre 2017 in occasione della proiezione esclusiva dello spettacolo al Royal College of Art di Londra, scuola dei due designer.
Costumi stampati in 3D per Opera di Pechino | MonzaaMakers
Costumi stampati in 3D per Opera di Pechino | MonzaaMakers
Costumi stampati in 3D per Opera di Pechino | MonzaaMakers
Ma come è possibile che gli attori indossino dei costumi stampati in 3D con la comodità necessaria per muoversi agilmente sul palco? È presto detto: grazie al materiale utilizzato. Per realizzare i costumi Lin e Huang si sono rivolti a Sinterit, un’azienda polacca produttrice di stampanti 3D, e in particolare hanno fatto ricorso alla stampante a tecnologia SLS (sinterizzazione laser), la Sinterit Lisa (stampante 3D SLS a basso costo, appena 4.990 dollari). Il materiale utilizzato è un TPU (poliuretano termoplastico) chiamato Flexa Black.
Costumi stampati in 3D per Opera di Pechino | MonzaaMakers
Il Flexa Black, molto simile alla gomma, garantisce flessibilità e quindi movimento, non è fastidioso al contatto con la pelle, si adatta perfettamente e mantiene comunque la sua struttura. “In futuro questo tipo di materiale stampato in 3D con tecnologia SLS può portare a ulteriori ricerche su una relazione tra movimento, moda e corpo”, ha commentato la stessa Sinterit sul suo blog.
Costumi stampati in 3D per Opera di Pechino | MonzaaMakers
Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Tessuto stampato in 3D a regolazione termica | MonzaMakers

Tessuto stampato in 3D a regolazione termica contro il riscaldamento globale

Per cause naturali e per le responsabilità dell’uomo, nei prossimi decenni noi e soprattutto i nostri discendenti assisteranno a drastici cambiamenti climatici dovuti principalmente al Global Warming. Nell’immediato, per trovare un poco di sollievo nei mesi più torridi, utilizziamo condizionatori e altri aggeggi che, però, consumano energia e inquinano alimentando un antipatico circolo vizioso.
Tessuto stampato in 3D a regolazione termica: Global Warming | MonzaMakers
Ma chi ha le competenze è alla costante ricerca di soluzioni o perlomeno palliativi per porre rimedio al problema dell’aumento di temperatura. E, forse, i ricercatori dell’Università del Maryland College Park (UMCP), la soluzione l’hanno trovata per davvero: hanno inventato un tessuto a regolazione termica. Che, ovviamente, è un tessuto stampato in 3D.
I ricercatori ne hanno illustrato le potenzialità in uno studio intitolato “Tessuto stampato in 3D a regolazione termica”, pubblicato sull’American Chemical Society’s Journal ACS Nano. È un tessuto in grado di raffreddarsi senza alcuna fonte di energia esterna, non è ingombrante come tutti i suoi ‘antenati’ e si adatta perfettamente al corpo umano senza irritare o danneggiare la pelle.
Tessuto stampato in 3D a regolazione termica | MonzaMakers
Ma da cosa è composto questo tessuto stampato in 3D? Da una combinazione di nitruro di boro (un materiale dalle eccellenti proprietà di trasferimento di calore) e alcol polivinilico. Insieme, questi due materiali formano un nuova fibra nanocomposita che può essere stampata in 3D. Dai primi test effettuati al contatto con la pelle umana, per quanto riguarda l’assorbimento del calore dal corpo umano (e poi ‘smaltito’ verso l’esterno) ne è risultata una efficacia 1,5 volte superiore a quella dell’alcol polivinilico puro. Ed è 2 volte più efficace del cotone.
Nei prossimi mesi (e forse anni) seguiranno altri test. E siamo sicuri che tra qualche tempo troveremo questo tessuto stampato in 3D in grado di refrigerare nei migliori negozi di abbigliamento e magari utilizzato dai migliori brand, soprattutto per quanto concerne l’abbigliamento sportivo, poiché gli atleti hanno bisogno di smaltire il calore durante lo sforzo fisico.
Tessuto stampato in 3D a regolazione termica | MonzaMakers
È curioso come negli ultimi giorni la stampa 3D si stia facendo largo nel settore della moda e dell’abbigliamento: è fresca fresca anche la notizia di Gabrielle Keaton, candidata australiana a Miss Multiverse, che indosserà un vestito stampato in 3D per la finalissima di sabato 18 novembre.
Tornando al tessuto stampato in 3D della UMCP, è bene ricordare che lo studio è stato finanziato congiuntamente dall’Ufficio degli Stati Uniti per la ricerca navale – Young Investigator Program, dall’Advanced Research Projects Agency-Energy (ARPA-E), dal Dipartimento per l’Energia degli Stati Uniti e dal China Scholarship Council.
Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!