Google Poly, il nuovo raccoglitore di modelli 3D per AR e VR

Google Poly, il nuovo raccoglitore di modelli 3D per AR e VR

Google Poly, il nuovo raccoglitore di modelli 3D per AR e VR

Ci sono diversi modi per procurarsi un file 3D in un formato adatto per essere stampato in 3D. Tanti, tra privati e aziende, si rivolgono a service di prototipazione rapida che siano specializzati (come noi), oltre che in Additive Manufacturing, anche in modellazione 3D; altri ancora invece si affidano ai grandi siti raccoglitori come Thingiverse, Cults3D, CGTrader o altri, gratis o al massimo pagando pochi centesimi.
Noi siamo soliti spulciare questi siti per trovare i prodotti da inserire nella nostra rubrica settimanale EUREKA! e notiamo quotidianamente che il traffico su questi siti raccoglitori aumenta esponenzialmente (basti consultare i numeri di download o i ‘mi piace’ di ogni singolo file 3D). Se ne deve essere accorto anche il colosso del web per antonomasia: Google. E infatti il gigante di Mountain View ha lanciato da qualche giorno il suo Google Poly.
Google Poly: bacon | MonzaMakers
Google Poly: formichiere | MonzaMakers
Purtroppo, a dire la verità, Google Poly è sì un sito raccoglitore di file 3D, ma nonostante il logo a centro pagina ricordi un po’ il logo di 3D Hubs o le grafiche dei filamenti di TreeD Filaments, in realtà, perlomeno per ora, i file 3D che la nuova applicazione di Google raccoglie non sono pensati per la stampa 3D, ma solamente per AR e VR. Ovvero, per i profani, per Augmented Reality (realtà aumentata) e Virtual Reality (realtà virtuale).
Google Poly: faro | MonzaMakers
Google Poly: Jimi Hendrix | MonzaMakers
Chiunque abbia necessità di attingere a file 3D da inserire in programmi che ricorrono a AR o VR (ad esempio Pokemon GO, il gioco che ha conquistato tutte le generazioni nell’estate 2016), a livello professionale e non, può dunque accedere su Google Poly e scaricare – gratuitamente – i file 3D. Essendo stato lanciato da poco, Google Poly attualmente raccoglie un numero di file nettamente inferiore a Thingiverse, ad esempio, che è una piattaforma che funziona (bene!) da anni e su cui quotidianamente utenti da tutto il mondo uploadano i loro disegni tridimensionali, ma piano piano i primi utenti registrati a Google Poly e Google stesso stanno caricando sempre più creazioni (nelle foto sparse per l’articolo vi mostriamo qualcuna di queste).
Proprio come su Thingiverse, inoltre, gli utenti possono scaricare il file, ricrearlo, implementarlo, modificarlo leggermente e postarlo direttamente su Google Poly come se fosse un I Made One o un Remix It.
Google Poly: biliardino calcio balilla | MonzaMakers
Google Poly: hamburger | MonzaMakers
Non resta che attendere che Google faccia lo stesso non solo per AR e VR, ma anche per la stampa 3D. E ci scommettiamo, non passerà molto tempo!
Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Google Poly, il nuovo raccoglitore di modelli 3D per AR e VR ultima modifica: 2017-11-07T10:07:43+00:00 da Fabrizio Scalco

Share this post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *