Dall’Olanda arriva Arc Bicycle, la bici stampata in 3D

Dall’Olanda arriva Arc Bicycle, la bici stampata in 3D

Un’invenzione del genere poteva nascere solo da lì, dall’Olanda. Nessun luogo sarebbe stato più adatto del Paese che ha dato gli albori a 3D Hubs e che vanta un reticolo di piste ciclabili infinito e un numero impressionante di pedalatori (che tra l’altro hanno la precedenza praticamente su tutti), per la creazione di Arc Bicycle, la prima bicicletta stampata in 3D.
Merito di una collaborazione tra l’Università di Delft (una città di quasi 100mila abitanti dell’Olanda Meridionale) e l’azienda MX3D. Il telaio della Arc Bicycle è interamente stampato in 3D per mezzo di un particolare robot dotato di un braccio meccanico che estrude acciaio inossidabile, ma l’innovazione più grande riguarda il peso di questa speciale bicicletta: è davvero esiguo – e chi l’avrebbe mai detto con tutto quel metallo?! – e per questo lo strano mezzo di trasporto a pedali risulta maneggevole… e il ciclista che lo utilizza risparmia energie preziose, soprattutto se si tratta di un pendolare che si sta recando al lavoro.
Il team di studenti e tecnici che ha sviluppato la Arc Bicycle ha parlato dell’idea e della sua realizzazione, augurandosi che anche altri possano sviluppare il loro progetto: “La Arc Bicycle ha fatto il suo debutto pubblico a una fiera universitari sulla scienza. A causa di alcuni ritardi, la costruzione non è stata ultimata in quel momento, ma il progetto ha comunque attirato su di sé molta attenzione. I visitatori dello stand degli studenti titolari del progetto – hanno proseguito – si sono rivelati molto incuriositi dal metodo esclusivo con cui è stata fabbricata la bici ed erano increduli che una bicicletta in acciaio inox potesse essere così leggera. Secondo gli studenti, il mezzo è innanzitutto un prototipo di bicicletta’, ma sperano che altri possano prendere atto del progetto e costruire biciclette del futuro stampate in 3D sulla base delle loro ricerche”.
Arc Bicycle, la bicicletta con il telaio in acciaio inox stampato in 3D.
“Questo progetto, insieme al ponte MX3D – hanno aggiunto i creatori di Arc Bicycle, dovrebbe certamente porre sotto i riflettori il processo WAAM (Wire and Arc Additive Manufacture, ndr) e, in particolare, il metodo di stampa 3D di MX3D, che utilizza robot con braccia meccaniche e che sembra avere un grande potenziale per la produzione additiva”.
Già, ma di cosa si tratta il ‘ponte MX3D’? Di un ponte interamente stampato in 3D che nel 2017 dovrebbe essere inaugurato su uno degli innumerevoli e tipici canali della città di Amsterdam. Il progetto primario dell’azienda è proprio questo; Arc Bicycle per ora è invece solo un prototipo in attesa di tempo e mani che lo sviluppino ulteriormente.
Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? 
Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Dall’Olanda arriva Arc Bicycle, la bici stampata in 3D ultima modifica: 2016-02-15T14:35:22+00:00 da Fabrizio Scalco

Share this post