Con iSense siamo pronti a scansionare tutto

Con iSense siamo pronti a scansionare tutto

Dopo quattro mesi dalla nascita di MonzaMakers Srl (al netto del lungo periodo da semplici makers) già tantissimi clienti si sono rivolti a noi non solo per il nostro servizio di stampa 3D, ma anche per il servizio di modellazione 3D professionale. Con nostro grande piacere i lavori che ci sono stati commissionati sono cresciuti esponenzialmente, ma d’altro canto i modelli 3D più dettagliati o quelli personalizzati (e unici) richiedono parecchio tempo. Per questo motivo abbiamo deciso di fare un grande passo: acquistare lo scanner 3D iSense, prodotto da 3D Systems (da cui abbiamo già comprato la fantastica ProJet 3510 SD a tecnologia MJP), compatibile con l’iPad Air. Che abbiamo a sua volta acquistato.

COME FUNZIONA?



iSense, che si applica sul lato lungo dell’iPad Air, si collega al dispositivo Apple con un cavetto che si inserisce nella presa del caricabatterie (nella parte inferiore). Per iniziare a utilizzarlo serve scaricare l’app iSense dall’Apple Store – e quindi solo dopo aver creato un account Apple, a meno che non lo si possieda già -, poi andare sul sito di Cubify (www.cubify.com), ricavare il codice d’attivazione dello scanner a partire dal numero di serie… e il gioco è fatto.
Ora basta cliccare sull’icona dell’app sul desktop, la videocamera si attiva e schiacciando il tasto PLAY si può iniziare a fare la scansione 3D dell’oggetto o della persona che si vuole riprodurre.
Una volta che si è ottenuto il modello 3D desiderato, già a colori senza doverli applicare in un secondo momento, una volta salvato questo finisce su iTunes e da lì è possibile scaricarlo. iSense dà la possibilità di salvare il file 3D in diversi formati da trasformare in modelli pronti per essere inviati alla stampante 3D.
L'app iSense per l'omonimo scanner 3D per iPad Air.

COSA POSSIAMO FARE?

Innanzitutto i Mini-Me! Non ne avete mai sentito parlare? Sono statuette fatte a immagine e somiglianza di una persona vera, totalmente fedeli all’umano in carne e ossa, nel minimo dettaglio. Immaginatevi, ad esempio, al vostro matrimonio: altro che omini standard sulla torta nuziale, grazie a iSense potrete posizionare in cima al dolce i vostri alter ego stampati in 3D. La tecnologia più adatta per creare i Mini-Me è la CJP (ColorJet Printing), che stampa in polvere di gesso e che soprattutto li sforna già a colori.
I Mini-Me sono sicuramente i prodotti più curiosi che si possano ricavare dall’utilizzo di iSense, ma non sono affatto gli unici. Si possono scannerizzare oggetti, parti tecniche, oggetti rotti per ricavare l’incastro esatto del pezzo da ricreare (stampato in 3D) e applicare, parti del corpo per scopi medici o odontoiatrici, ambienti e locali. Insomma, tutto.
iSense, lo scanner 3D di 3D Systems per iPad.

UN PO’ DI DATI

iSense gode di un volume di scansione minimo di 0,2 x 0,2 x 0,2 metri e di un volume massimo di 3 x 3 x 3 metri. Ciò non significa che si possano fare più scansioni per poi ‘unirle’ in un modello unico finale, ben più grande. Il range di lavoro, invece, ovvero la distanza che va mantenuta dallo scanner 3D all’oggetto che si vuole scansionare va da un minimo di 0,4 metri a un massimo di 3,5 metri: in ogni caso se questa distanza non viene rispettata il modello si colora di rosso, per cui è facilissimo rendersi conto se si stia procedendo nel modo corretto. Per quanto riguarda la risoluzione, da una distanza di mezzo metro iSense ‘legge’ i dettagli grossi almeno 1 millimetro: una precisione davvero impressionante.
Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? 
Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Con iSense siamo pronti a scansionare tutto ultima modifica: 2016-02-04T15:28:05+00:00 da Fabrizio Scalco

Share this post

Comment (1)

  • Francesco

    Salve, l ho acquistato e adoperato itseez3d per farlo funzionare, ma che è possibile che vogliono 7 euro a scansione inviata per mail???? Grazie

    gennaio 15, 2017 at 8:08 pm

Comments are closed.