Abbiamo vinto la prima 3D Hubs Challenge su Periscope

Pokemon stampato per la 3D Hubs Challenge su un GameBoy Pocket.

Abbiamo vinto la prima 3D Hubs Challenge su Periscope

Vibra lo smartphone, accompagnato da quel suono inconfondibile: è una notifica di Periscope. Con nostro grande piacere constatiamo che si tratti di 3D Hubs, che trasmette direttamente dalla fantastica sede di Amsterdam per mano della simpatica Telma. Ascoltiamo con attenzione e afferriamo subito il concetto: si tratta della prima ‘3D Hubs Challenge‘.
Niente di trascendentale, ma un’idea carina e originale. Nel video i ragazzi organizzatori della 3D Hubs Challenge inquadrano tre stampanti 3D intente a depositare i primi layer di altrettanti oggetti. La sfida? Indovinare per primi di quali oggetti si tratti e inviare una mail con la risposta al recapito indicato nel video. Il premio per ogni risposta giusta: o dei campioni di filamento (1.75mm o 2.85mm a scelta) da testare o voucher da spendere su 3D Hubs.
Ci raduniamo intorno allo smartphone incuriositi, carta e penna alla mano per disegnare lo schizzo dei primi layer degli oggetti e avanzare le prime ipotesi. Ci concentriamo sulla stampante numero 2: qualsiasi cosa sia quella in stampa, è fatta in PLA (Acido Polilattico) giallo acceso.
Pokemon stampati 'low poly' per la 3D Hubs Challenge.
Questa 3D Hubs Challenge ormai è diventata una questione personale: dobbiamo vincere. E a un tratto, finalmente, l’illuminazione: “Ma certo, È PIKACHU!”. Le zampine davanti, la coda vaporosa, non c’è alcun dubbio… si tratta del Pokemon più conosciuto di tutti!
In fretta e furia scriviamo una mail a 3D Hubs e – comprovando la grandissima efficenza olandese – in men che non si dica ci rispondono complimentandosi e chiedendoci quale premio sia di nostro gradimento e l’indirizzo per la consegna. Per la cronaca: abbiamo scelto il filamento, non vediamo l’ora di vedere di cosa si tratti per testarlo sulle nostre macchine.
Pokemon stampato per la 3D Hubs Challenge su un GameBoy Pocket.
Grazie a Twitter, poi, capiamo il perché della scelta di Pikachu come oggetto stampato in 3D per la 3D Hubs Challenge (che, abbiamo scoperto, si ripeterà ogni giovedì alle 16 in punto): è il 20esimo anniversario dei Pokemon e nel laboratorio di Amsterdam si sono dilettati anche a creare altre bestiole, ‘low poly’, del celebre anime giapponese.
Una curiosità: 3D Hubs ha anche chiesto un parere ai follower di Twitter, con chiaro riferimento al videogioco di successo dedicato al cartone animato. “Quale è stato il vostro primo Pokemon?”. Guardate cosa hanno risposto…
Ti è stato utile questo articolo? L’hai trovato scontato? Hai qualcosa da aggiungere? 
Condividilo sui social network e/o lascia un commento!
Abbiamo vinto la prima 3D Hubs Challenge su Periscope ultima modifica: 2016-01-18T11:09:53+00:00 da Fabrizio Scalco

Share this post